Personal tools
You are here: Home Press and articles Italiano EISCO 2008: PloneGov, un progetto internazionale per ridurre il digital divide.
Document Actions

EISCO 2008: PloneGov, un progetto internazionale per ridurre il digital divide.

by xavier last modified 2008-09-24 12:57

Nella suggestiva cornice di Castel dell’Ovo a Napoli dal 25 al 27 settembre si terrà la settima European Information Society Conference (EISCO 2008), dal titolo "Reti locali e cooperazione internazionale: portare avanti il digitale locale".

Dopo la Plone Conference 2007 e il Sorrento Sprint 2008, il capoluogo e il territorio campano si confermano un luogo privilegiato, pronto ad accogliere tutti coloro che vogliono discutere di software open source, di collaborazione e di condivisione delle esperienze. Napoli, infatti, ospiterà a partire dal 25 settembre la settima conferenza EISCO, un appuntamento di notevole rilevanza per i politici e gli esperti che lavorano a livello locale e regionale e che vogliono discutere di società dell’informazione e di strategie per l’e-government. Gli organizzatori della conferenza si pongono come obiettivo una valutazione puntuale dei progressi nella riduzione del digital divide e l’avvio di un proficuo scambio di esperienze che permetta ai partecipanti di imparare gli uni dagli altri.

I responsabili del progetto open source PloneGov sono stati invitati a partecipare e a intervenire nella sezione building digital capacity in local administrations. PloneGov è un vero e proprio ecosistema, un software collaborativo al cui sviluppo lavorano organizzazioni governative, organizzazioni non-profit e imprese del settore privato, tutti insieme per ridurre i costi e condividere i saperi. Ciascun soggetto partecipante beneficia del contributo degli altri, senza costi aggiuntivi o restrizioni.
A poco più di un anno dal lancio, il progetto, aperto a tutti e da subito con forte vocazione internazionale, è già conosciuto in 3 continenti: 100 pubbliche amministrazioni in 20 paesi hanno scelto di dare il loro contributo a PloneGov.

L’obiettivo è fornire strumenti efficaci alle pubbliche amministrazioni e servizi on line efficienti ai cittadini. Come? Attraverso la collaborazione e la condivisione tra le amministrazioni locali: un processo volto a ridurre e, man mano, a eliminare la duplicazione degli sforzi e dei costi. Investendo in questo progetto ogni amministrazione può beneficiare di una maggiore indipendenza tecnologica ed è in grado di dotarsi di strumenti che rispondono pienamente alle proprie specifiche esigenze.

Source

http://www.zeapartners.org/press/it/eisco-2008-it