Personal tools
You are here: Home Press and articles Italiano Lancio di PloneGov in Italia: un successo annunciato
Document Actions

Lancio di PloneGov in Italia: un successo annunciato

by xavier last modified 2008-09-29 12:57

Il 16 Settembre la Camera di Commercio di Ferrara ha ospitato il lancio italiano di PloneGov (www.plonegov.org). Il successo dell’evento, che ha racconto oltre cento persone in rappresentanza di oltre quaranta differenti organizzazioni, è stato pari alle alte aspettative, create dall’entusiasmo mostrato da tutti gli Enti Pubblici che hanno afferrato il senso di questa iniziativa internazionale per il riutilizzo del software libero e la circolazione dei liberi saperi.

Tra i relatori, tutti appartenenti ad Enti membri di PloneGov, vanno ricordati i seguenti:

Claudio Forghieri, IT Manager del Comune di Modena, nel suo intervento “Cosa è Plone: inquadramento tecnico, nel contesto dell’esperienza di Retecivica Modena”, ha saputo motivare con chiarezza i perchè della scelta tecnologica di Plone, descrivendo estensivamente le funzionalità di questo CMS

Francesco Margutti, Responsabile Tecnico del Portale dell’Università degli Studi di  Ferrara, che ha parlato su “L'esperienza dell'Università di Ferrara nell'utilizzo di Plone”, ha illustrato in dettaglio i circa 200 siti Web e la Intranet che rendono l’Università di Ferrara il maggiore utente di Plone in Italia

L’intervento di Joel Lambillotte, IT Manager della Città di Sambreville, è stato opportunamente intitolato “L’esperienza del Sud del Belgio: come PloneGov ha conquistato un quinto del mercato PAL”: è stato possibile seguire l’inarrestabile crescita di CommunesPlone (www.communesplone.org), una suite di applicazioni che – andando al di là di quanto il titolo prometteva – ha nel frattempo raggiunto un quarto dei comuni della Vallonia.

Xavier Heymans, Amministratore Delegato di ZEA Partners, parlando di “La sinergia dietro PloneGov: Enti Pubblici, Comunità Open Source e Imprese”, è riuscito a chiarire i perché di un successo da molti inatteso, e frutto di un mix di competenze e attitudini mentali che si sta imponendo anche in Italia

Clémentine Valayer, consulente del progetto OSOR (Open Source Observatory Repository) della Comunità Europea, ha riferito su “OSOR: La piattaforma e i suoi servizi”, mostrando come PloneGov si inserisca in un trend più generale in atto a livello comunitario, caratterizzato dalla valorizzazione del software libero, del riutilizzo, e della crescita culturale degli Enti attivi a questo riguardo.

Flavia Marzano, Segretario Generale di Unarete, senza dubbio una delle più autorevoli ed ascoltate voci tra i sostenitori del software libero negli Enti Pubblici, ha parlato di “La condivisione del software libero e dei liberi saperi nelle PA: da eccezione a regola”, ripercorrendo la storia delle normative che, fin dal 1941, impongono la condivisione come un diritto/dovere degli Enti italiani.

Cristina Franceschi, IT Manager della  Provincia di Ferrara, nel suo intervento “La scrivania virtuale, la gestione dei processi e la Intranet della Provincia di Ferrara nell' ambiente Plone”, ha descritto con efficacia le sfide affrontate da un Ente che, disponendo di una soluzione software di spicco, affronta il passaggio verso il mondo open source.

Maurizio Pirazzini, Vice Segretario della Camera di Commercio di Ferrara,  in “L’esperienza della Camera di Commercio di Ferrara e l’accessibilità” ha a sua volta descritto l’esperienza di successo nella implementazione e nella messa a disposizione di altri enti di una soluzione Plone, con particolare riferimento al rispetto delle norme sull’accessibilità.

Il pomeriggio ha visto un confronto tra, da una parte, i relatori e le imprese della rete ZEA Partners (www.zeapartners.org), partner tecnico di PloneGov, dall’altra il pubblico. Una presentazione del modello di business delle imprese del mondo open source ha preceduto un fruttuoso scambio di domande e risposte, che ha consentito di chiarire meglio i modi e le ragioni del successo di PloneGov, un’iniziativa della quale, dopo questo incontro, è lecito prevedere un ancor maggiore successo in Italia.

PloneGov sarà presente anche al Com-PA 2008 (Milano, 21-22-23 Ottobre 2008 - http://www.compa.it/), dove gli Enti membri e le imprese del software libero potranno propagare ulteriormente il messaggio di riuso del software libero, anche grazie ad uno specifico convegno che avrà luogo Martedì - 21 ottobre alle ore 14:00 nello spazio “Progetti & Soluzioni”.

Source

http://www.zeapartners.org/press/it/lancio-plonegov-italia